, ,

Parola ai “dimenticati” della crisi

Chiusure prolungate, ristori non previsti, collaboratori senza un euro

Ci sono le palestre chiuse ormai da ottobre con i loro collaboratori rimasti senza compenso. Ci sono le agenzie che offrono servizi di supporto a eventi e congressi, di fatto ferme al palo ma escluse dagli ultimi ristori per questioni di codici Ateco. Ci sono rimborsi calcolati sulla differenza di fatturato calcolata su un mese soltanto, come se la pandemia non avesse frenato l’economia ormai da un anno a questa parte. I “dimenticati” della crisi, sono stati loro i protagonisti del gr di stamani: ascolta e guarda.