, ,

Calcio Storico, i Rossi disertano lo scoppio del carro

Protesta contro la calendarizzazione della commissione disciplinare dopo il sorteggio

Un forfait polemico: i Rossi di Santa Maria Novella non parteciperanno domenica prossima al sorteggio delle partite del calcio storico, che avviene in occasione dello scoppio del carro. Una decisione, quella presa dal consiglio direttivo dei Rossi, le cui ragioni sono illustrate in un comunicato: “Il nostro colore ritiene ingiustificata la decisione di prorogare ancora una volta la
decisione di riunire l’udienza della commissione d’appello per le squalifiche del 2019. Discuterne soltanto dopo lo scoppio del carro, secondo il colore che
rappresentiamo, non solo è un errore, ma può dare adito a diverse interpretazioni sulla decisione della commissione”. Secondo la Parte Rossa l’amministrazione comunale dovrebbe calendarizzare definitivamente tutte le scadenze sugli impegni che riguardano: la commissione disciplinare di primo grado e quella di appello, i ricorsi, la scandenza della comunicazione dei teseramenti, le assicurazioni, i pagamenti contributo. “Inoltre – prosegue la nota – ci teniamo a far sapere all’amministrazione il nostro pensiero sul futuro della manifestazione, riteniamo per il momento impensabile senza un protocollo serio ed inequivocabile la ripresa degli allenamenti. Questa manifestazione vive sulle emozioni dei quartieri popolosi e di conseguenza
della città, crediamo che farlo ripartire in un momento storico come questo sia non solo sbagliato, ma anche irrispettoso nei confronti di quei cittadini che in questo momento hanno bisogno di ben altro”.

Ascolta l’intervista al presidente dei Rossi Massimo Arcidiacono.