, ,

Genoa-Fiorentina le nostre pagelle: Ottimo Vlahovic, male Quarta

Ecco le pagelle della nostra redazione di Genoa-Fiorentina

Dragowski 6: Incolpevole sul gol, per il resto ordinaria amministrazione. Bravo in un paio di uscite

Milenkovic 5,5: Nervoso a tratti, sbanda qualche volta ma tiene botta. Non merita però il 6

Pezzella 6,5: Spaesato sul primo gol, cresce con il passare dei minuti. Un paio di ottime chiusure nel secondo tempo. Rivitalizzato

Quarta 5: Pesa nella sua prestazione l’errore sul gol di Destro. A vuoto come un cacciatore di mosche

Caceres 5,5: Nel primo tempo soffre Zappacosta, poi va a sinistra e si riprende un po’

Bonaventura 6,5: Parte da diesel poi cresce. Sbaglia un’ottima occasione nella ripresa, ma quando la Fiorentina resta in dieci dimostra di essere uno dei migliori

Pulgar 6: Prosegue i progressi delle ultime gare. Gara ordinata senza sbavatura, prova a alzare anche la velocità del possesso non riuscendoci.

Castrovilli 6,5: Recuperato, presente, pimpante. Partita di crescita e di sostanza, oltre che di tecnica

Venuti 5,5: Benino nel primo tempo, soffre anche lui Zappacosta nella ripresa.

Ribery 4: Un fallo folle, inutile. Gravissimo per uno come lui

Vlahovic 7,5: Sta diventando attaccante vero. Un gol, pulizia di ogni pallone e tanti movimenti da vero 9.

Iachini 6: Un punto che sa di brodino ma che in questa stagione fredda della Fiorentina è utile. Pochi stravolgimenti tattici, sostanza e scelte lineari

Biraghi, Callejon, Kouamé, Amrabat sv

Eysseric 6: Il Genoa reclama per un presunto rigore, ma entra bene e si cala nella mischia

Duccio Mazzoni